elio

SFIDA VERDE. IL RUOLO CHIAVE DELL’EFFICIENZA ENERGETICA

25 Marzo 2024
Brunella

Riduzione dei costi, maggiore competitività e un futuro più sostenibile: sono solo alcuni dei vantaggi che l’efficientamento energetico può portare alle aziende. Nel contesto di un’energia in costante aumento e di crescente attenzione all’impatto ambientale, il tema si presenta come una sfida imprescindibile per il sistema industriale del domani.

Uno sguardo ai dati: crescono i progetti

I dati parlano chiaro: secondo il Rapporto Efficienza Energetica 2023 dell’ENEA, l’Italia ha ancora ampi margini di miglioramento, con il 27% dell’energia nazionale consumata dalle imprese e un potenziale di risparmio del 20%. Secondo il rapporto, inoltre, il 64% delle imprese ha investito in misure di risparmio energetico negli ultimi 12 mesi. Nel corso del 2023, inoltre, Terna ha registrato un trend in forte crescita di nuovi progetti di impianti di fonti di energie rinnovabili (Fer) che hanno fatto richieste di connessione alla rete di trasmissione nazionale. Lo ha evidenziato il ministro dell’Ambiente, Gilberto Pichetto, nel corso di una recente audizione parlamentare sull’attuale situazione energetica del Paese. Al 30 giugno 2023, in particolare, con 5.054 richieste, sono stati raggiunti 317,7 GW di potenza richiesta. Da sottolineare che l’82% delle richieste è localizzato nel Mezzogiorno e nelle Isole maggiori.

Nuove tecnologie per nuove opportunità

Ma cosa significa veramente l’efficientamento energetico per le aziende? Innanzitutto esaminare attentamente ogni aspetto del consumo energetico, identificando le aree di spreco e implementando soluzioni intelligenti per ridurlo. Oggi l’innovazione tecnologica offre oggi un’ampia gamma di soluzioni per rendere le aziende più efficienti. Tra le più promettenti ci sono i Sistemi di monitoraggio e controllo intelligenti che permettono di analizzare i consumi in tempo reale e di identificare le aree di spreco. L’illuminazione LED, invece, garantisce un’elevata efficienza e una lunga durata, con un risparmio energetico fino al 70%. Ci sono poi gli interventi di isolamento termico per ridurre le dispersioni di calore in inverno e l’assorbimento di calore in estate, migliorando il comfort degli ambienti e abbattendo i costi di climatizzazioni. Senza trascurare le fonti rinnovabili che, con l’installazione di pannelli fotovoltaici o di altri sistemi di generazione di energia pulita, permettono di raggiungere l’autosufficienza energetica e di ridurre l’impatto ambientale.

Sostenibilità e competitività: un binomio vincente

L’efficientamento energetico, inoltre, non è solo una questione di responsabilità ambientale, ma anche un’opportunità tangibile per migliorare la competitività e aumentare i profitti. Riducendo i consumi energetici superflui e implementando tecnologie innovative, le aziende possono non solo ridurre i costi operativi, ma anche migliorare la propria reputazione, adeguandosi alle normative ambientali.
Con i servizi legati all’efficientamento energetico, consulenti specializzati offrono alle aziende
Analisi energetica: valutazione dei consumi e individuazione delle aree di spreco.
Progettazione e realizzazione di interventi di efficientamento: dall’illuminazione agli impianti di climatizzazione, fino all’installazione di sistemi di generazione di energia rinnovabile.
Monitoraggio dei risultati: verifica costante dei risparmi energetici ottenuti.

Scegli la sostenibilità per il successo della tua azienda!

Scopri i nostri servizi

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Antonio Ciccarelli

CONTATTI

ciccarelli@unindustria.na.it

Tel. 081 5836153

Leave a comment

Articoli recenti

  • WHISTLEBLOWING: NUOVE REGOLE PER SEGNALARE ILLECITI SUL LAVORO. COSA È CAMBIATO PER LE AZIENDE
    Dal 17 dicembre 2023, le aziende hanno nuovi obblighi in materia di whistleblowing, ovvero il sistema che permette ai lavoratori di segnalare in modo sicuro violazioni della legge o illeciti di cui vengono a conoscenza sul posto di lavoro. Questi obblighi derivano da una direttiva europea (la 2019/1937) e sono stati introdotti in Italia con ...
  • WELFARE INDEX PMI: LE PICCOLE IMPRESE SUPERANO LE GRANDI AZIENDE NELLA SPESA PER IL WELFARE
    Dai dati del Rapporto Welfare Index PMI 2024, promosso da Generali con SME EnterPRIZE e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, emerge il ruolo sempre più importante delle Piccole e medie imprese nel sostegno alle comunità e alle famiglie. Queste, infatti, stanno sono più veloci nell’implementare piani di benessere e spendono molto di più ...
  • DECONTRIBUZIONE SUD: VIA LIBERA ALLA PROROGA FINO AL 31 DICEMBRE 2024
    La Commissione europea ha autorizzato il prolungamento di altri sei mesi della Decontribuzione SUD, l’ agevolazione che riconosce uno sgravio contributivo del 30% a sostegno dell’occupazione nel Mezzogiorno. La misuraIntrodotta dalla Legge di Bilancio del 2021, la Decontribuzione Sud si inserisce nell’ampio quadro di bonus assunzioni 2024, già recentemente riformato dal Decreto Coesione. Interessa nello specifico ...
  • FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO 2.0. NUOVE FUNZIONI ENTRO IL 2024
    I dati di 60 milioni di italiani (esclusi coloro che entro il 30 giugno hanno espresso il diniego) conservati in un ecosistema digitale che farà risparmiare tempo a tutti e renderà più efficiente la gestione dell’assistenza sanitaria. Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) 2.0 È il nuovo Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) 2.0, una delle innovazioni degli ultimi anni nel ...
  • SOSTENIBILITÀ, 7 IMPRESE ITALIANE SU 10 HANNO EFFETTUATO INVESTIMENTI NEL 2023
    Gli investimenti in sostenibilità ambientale sono in costante aumento negli ultimi tre anni.Secondo lo studio dell’Osservatorio sulla Clean Technology, in particolare, nel 2022 le aziende che avevano investito per ridurre il proprio impatto ambientale, migliorare la propria efficienza energetica o per attivare processi di economia circolare erano il 45%. Nel 2024 la percentuale è in ...

Categorie