elio

CALAMITÀ NATURALI, POLIZZA OBBLIGATORIA PER LE IMPRESE ENTRO FINE 2024

13 Maggio 2024
Uniservizi.na

Cambiamenti climatici, cementificazione selvaggia e scarsa cura del territorio incidono pesantemente sui danni provocati dalle catastrofi naturali e ora, anche in Italia, arriva l’obbligo per le aziende di assicurarsi contro i danni ambientali. Solo il 7% delle Pmi l’ha già fatto, ma la nuova Legge di Bilancio stabilisce che tutte le imprese con sede legale nel nostro Paese dovranno sottoscrivere una polizza assicurativa «a copertura dei danni a terreni e fabbricati, impianti e macchinari, nonché ad attrezzature industriali e commerciali causati da sismi, alluvioni, frane, inondazioni ed esondazioni».
Saranno escluse dall’obbligo di assicurazione le imprese agricole e quelle i cui beni immobili risultino gravati da abuso edilizio o costruiti in mancanza delle autorizzazioni previste. C’è tempo fino al 31 dicembre 2024 per assicurarsi e alle imprese che non si conformeranno all’obbligo verranno applicate pesanti sanzioni (comprese tra i 100mila e i 500mila euro). Inoltre, la mancata stipula della polizza verrà tenuta in conto nell’assegnazione di contributi, sovvenzioni o agevolazioni pubbliche. 

Assicurazioni: una tutela necessaria per le imprese

Oltre che dalle calamità naturali, le imprese, indipendentemente dalla loro dimensione o settore di attività, oggi sono sottoposte a una serie di minacce che possono mettere a repentaglio la loro stabilità finanziaria e operativa. In questo contesto, i prodotti assicurativi svolgono un ruolo cruciale nel proteggerle da tali pericoli e nel garantire la loro continuità. Tuttavia, muoversi nel complesso panorama delle assicurazioni può essere difficile, con una vasta gamma di polizze e opzioni disponibili. Per questo motivo, è fondamentale che le aziende si affidino a partner esperti capaci di comprendere le loro esigenze specifiche e guidarli nella scelta delle soluzioni assicurative più adatte.

Assistenza personalizzata nella valutazione dei rischi assicurativi

Uno dei principali vantaggi nell’affidarsi ad esperti in prodotti assicurativi è l’assistenza dedicata nella valutazione dei rischi che le imprese potrebbero affrontare. Gli agenti e i broker assicurativi sono in grado di condurre un’analisi approfondita delle attività, delle operazioni e dell’ambiente in cui un’impresa opera. Questo processo consente loro di individuare con precisione le aree di esposizione potenziale, proponendo soluzioni assicurative mirate e adatte alle esigenze specifiche di ciascuna impresa. L’analisi preliminare comprende diverse fasi operative, tra cui individuazione, valutazione, trattamento e controllo dei rischi, che consentono di rilevare e gestire in modo completo tutti i potenziali pericoli. Questa pratica è essenziale per proteggere l’azienda da eventuali insidie e garantirne la continuità operativa nel lungo termine.

Consulenza continua e adattamento alle esigenze emergenti

L’affiancamento degli esperti assicurativi continua nel tempo attraverso la consulenza costante e l’aggiornamento delle polizze. Poiché le esigenze e i rischi delle imprese possono evolvere nel tempo a causa di cambiamenti nelle attività o nell’ambiente normativo, è fondamentale adattare di conseguenza le soluzioni assicurative. I consulenti, infatti, monitorano attentamente tali cambiamenti e aggiornano le polizze per garantire che rimangano pertinenti e efficaci nel tempo, fornendo così una protezione continua e affidabile.

Un investimento per la tranquillità e il futuro

Investire in prodotti assicurativi adeguati, quindi, non è semplicemente un costo, ma una decisione strategica per tutelare il patrimonio aziendale e la continuità operativa. Un’azienda protetta dai rischi è più solida, competitiva e in grado di concentrarsi sul proprio core business per raggiungere il successo.

Individuiamo i rischi e le esigenze delle aziende, costruendo polizze su misura che siano adatte al settore, alle dimensioni e alle caratteristiche specifiche. Che sia un’impresa emergente o consolidata, garantiamo una copertura completa e affidabile.

Investi nella sicurezza del tuo business per un futuro senza sorprese!

PER MAGGIORI INFORMAZIONI
Antonio Ciccarelli
CONTATTI
ciccarelli@unindustria.na.it
Tel. 081 5836153

Leave a comment

Articoli recenti

  • AL VIA IL CREDITO D’IMPOSTA PER LA ZES UNICA MEZZOGIORNO: INVIO COMUNICAZIONI DAL 12 GIUGNO AL 12 LUGLIO 2024
    Entra nel vivo il credito d’imposta nella Zona Economica Speciale (ZES) Unica Mezzogiorno, istituita il 1° gennaio 2024 in sostituzione delle otto ZES dell’Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna. Le imprese hanno un mese di tempo per prenotare il tax credit per gli investimenti realizzati o da realizzare nel 2024, inviandole relative ...
  • QUATTORDICESIMA 2024, IN ARRIVO LA MENSILITÀ AGGIUNTIVA PER I DIPENDENTI. A CHI SPETTA E COME SI CALCOLA IN BUSTA PAGA
    Si avvicina il momento della quattordicesima 2024, la mensilità aggiuntiva che tra metà giugno e metà luglio verrà erogata ad alcune categorie di lavoratori dipendenti e ai pensionati a reddito basso. Si tratta di una somma che viene calcolata in busta paga o nel cedolino della pensione. E’ chiamata anche “gratifica feriale”, proprio come la tredicesima ...
  • NAPOLI SI CONFERMA CAPITALE DEL TURISMO, TRA ARTE, MEETING E CONGRESSI. LE STRATEGIE PER COSTRUIRE EVENTI DI SUCCESSO
    Napoli scala la classifica delle cento città più apprezzate d’Europa collocandosi al 26esimo posto. Lo stabilisce lo studio di Resonance, società leader di consulenza nei settori del turismo, sviluppo economico e investimenti immobiliari, che ha utilizzato “turismo e appeal per gli investitori” come principali parametri nella stesura della graduatoria.E Napoli, stando a questi indicatori, è preceduta in Italia ...
  • INVESTIMENTI IN IMPIANTISTICA E INFRASTRUTTURE DIGITALI: LA SPINTA VERSO LA TRASFORMAZIONE DELLE PMI
    Nel panorama italiano, la digitalizzazione rappresenta un elemento chiave per la crescita e la competitività delle imprese. In questo scenario, gli investimenti in impiantistica e infrastrutture digitali assumono un ruolo fondamentale per abilitare nuovi modelli di business, ottimizzare i processi e migliorare l’esperienza del cliente. Un trend in crescitaSecondo Osservatorio Digital B2B di SDA Bocconi ...
  • CALAMITÀ NATURALI, POLIZZA OBBLIGATORIA PER LE IMPRESE ENTRO FINE 2024
    Cambiamenti climatici, cementificazione selvaggia e scarsa cura del territorio incidono pesantemente sui danni provocati dalle catastrofi naturali e ora, anche in Italia, arriva l’obbligo per le aziende di assicurarsi contro i danni ambientali. Solo il 7% delle Pmi l’ha già fatto, ma la nuova Legge di Bilancio stabilisce che tutte le imprese con sede legale nel ...

Categorie